(Beni Narat su Diciu)
Home  Sardegna  ProverbiSardi

Proverbi in "Limba" Sarda

Sui mesi, le Stagioni e le Feste dell'anno

(Diciu pro is mes'es de s'annu, istajones, is fŔstas)

ProverbiSardi    ProverbiSardi_sui_Mesi     PruverbiTabarchini     PruverbiTabarchini_sui_Mesi

Altri Proverbi e Citazioni


Proverbi    Proverbs    ProvProverbs    ProverbiNatale
ProverbiSardi    Cineserie    Africans    Indiani d'America    Saggezza_Orientale    Saggezza_Antica    Augurio Irlandese



In Sardegna, anticamente l'anno non aveva inizio con il mese di Gennaio, bensý con Settembre, e per questo motivo lo chiamavano Cabudanni(Capodanno), perchÚ coincideva con l'inizio dei lavori agricoli. Questo modo di computare i mesi era stato introdotto dai bizantini, che avevano adottato un calendario simile a quello ebraico. In seguito si adott˛ anche nell'isola di computare l'inizio dell'anno dal mese di gennaio, e questo viene caratterizzato dall'usanza della richiesta del DONUM CALENDARIUM, che viene fatta da un gruppo di amici che si recano a casa di parenti per annunziare con canti l'arrivo del nuovo anno(Calendario Gregoriano).

Le Stagioni - Sos Istagiones, Istajones, Istasiones, Istaxones, Istazones, Stagioni
Inverno = Ilgerru - Hierru - IŔrru - Jerru - Inverru - Varru
Primavera = Eranu - Beranu - PrimabŔra - Branu
Estate = Istiu - Istari - Istade - Istadi - IstadiÓri - Istatiali - Statiali
Autunno = Atundzu - Atondzu - Attunzu - Attongiu - Attonzu - Attonile - Attugnu - Atunju

Beranu forti, trigu a corti
Friscura in s'Istadi, callentura in s'Ierru
Atonju spiliu, bacarju famiu
Muru de Ierru, forti ke ferru


Gennaio = Bennalzu, Bennarzu, Ennalzu, EnnÓrzu, Gennargiu, Gennarxiu, Jannariu, Gennarju, Gennaius, YannÓriu, Zannarxu, GjÚnnariu, Gjnnagju
  • Si a Gennaiu non tenisi affannu, non tenisi fastidiu tottu s'annu - Se a Gennaio non hai preoccupazioni, non avrai fastidi tutto l'anno
  • Bennarzu Dannarzu - Gennaio portatore di guai
  • De Bennarzu in cudda ia frittu, famine e carestia - Da Gennaio in su freddo, fame e carestia
  • Da inoghe a Bennarzu, nŔ anzone nÚ arzu, da bennarzu in cudda ia, frittu famine et carestia - Di qua a gennaio nÚ agnello ne ghiaccio, da gennaio in su freddo fame e carestia.
  • Da inoghe a Bennarzu, nŔ anzone ne arzu, dai Bennarzu in cudda ia, frittu famine et carestia - Di qua a Gennaio nÚ agnello(che muore) nÚ ghiaccio, da Gennaio in su, freddo fame e carestia
  • Bennarzu est su mes'e sos disizzos, pizzinu bonu 'e razza fritturina - Gennaio Ŕ il mese dei desideri, il primo di 12 fratelli, Ŕ il pi¨ freddoloso
  • Si in Bennarzu non tenes affannu , non dŕs haer fastizu totu s'annu - Se a Gennaio non hai preoccupazioni, non avrai fastidi tutto l'anno.
  • De inoghe a Bennalzu, ne anzone ne alzu - Di qua a gennaio nÚ agnello ne ghiaccio
  • Sa die de sant'Antoni intrat subta terra su tittone - Il giorno di Sant'Antonio Abate entra il tizzo sotto terra(si pu˛ cominciare ad arare)
  • A tres dies de Bannalzu bene lughet luna - Al terzo giorno di gennaio bene risplende la luna(le notti cominciano ad essere brevi)
  • Gennaiu siccu, messaiu arriccu. Gennaiu proinosu, messaiu priogosu. - Gennaio secco, contadino ricco. Gennaio piovoso, contadino pidocchioso [misero].
  • Gennarju proiosu, messayu tinjosu - Gennaio piovoso, contadino pidocchioso
  • Gennaxiu bocit sa mama a frius - Gennaio ammazza la mamma con il freddo
  • Bessidu qu'est Bennarzu, nŔ anzone ne arzu, ne arzu nŔ anzones manc'unu toppigone - Finalmente sei terminato Gennaio, nÚ agnelli nÚ ghiaccio, nÚ ghiaccio nÚ agnelli e neanche uno zoppo
  • Bessidu que ses Bennarzu, qui ma'haias minatadu, qui mi dias haer dadu, sa morte ad su primu nie. Non timo pius tie qui como timo Frearzu - Finalmente sei terminato Gennaio, che mi avevi minacciato di far morire il gregge colla neve. Ora non temo te ma Febbraio
  • In Gennarzu muda e in Frearzu puda - In gennaio travasa il vino, separandolo cosý dalle fecce, e in Febbraio pota(le viti)



Febbraio = Frealzu, Frearzu, Februarius, Friarju, Frealzu, Frearzu, Friaxiu, Friargiu, Friaggju, Fearzu, Friazu
  • Campa sa craba e su crabasciu, d'ogna pilloni si preni su scrasciu - Campa la capra e il capraio, ogni uccello si riempie lo stomaco
  • Friargiu hat certau cun s’amorada -  Febbraio ha litigato con l’amante(e sfoga la sua rabbia mandando sulla terra freddo, pioggia, neve, vento) 
  • Friargiu est torrau cun s’amorada - Febbraio ha fatto pace con l’amante(poichÚ Ŕ felice, manda il bel tempo)
  • Frearzu, duas caras: una bona e una mala - Febbraio, 2 facce: una buona ed una cattiva
  • Friargiu duas cara una bona e una mala – A febbraio due carezze una buona e l'altra cattiva.
  • Frearzu facies facies(Homine de duas facias) - Febbraio di 2 facce
  • Friarju, caras e caras: ora mala cun sa pobidda, ora bona cun sa fancedda - Febbraio 2 facce: ora cattiva con la moglie, ora buona con l'amante
  • Friarxu a dogna resi pesat su scarxu - Febbraio rende pesante lo stomaco ad ogni animale
  • In friarxu dogna pilloni ponit iscraxu. - A febbraio ogni uccello ingrassa. 
  • In friargiu dogna pilloni poni su iscraxiu - A febbraio ogni uccello ingrassa.
  • Intrau Friarju, a d-onnya tzerpu su scraxu - A febbraio ogni rettile mette su pancia
  • Frearzu, campat s'erveghe ei su ervegarzu - Febbraio, campa la pecora e il pecoraio
  • Sos males de carrasegare bessin in Caresima - Le malefatte del Carnevale si rimpiangono durante la Quaresima.
  • Frearzu muzzu muzzu, onzi erba mintet suzzu - Febbraio corto in cui ogni pianta prende sugo(inizia a germogliare)
  • Traitori che friargiu - Taditore come febbraio
  • Sesi travessu commenti e friargiu . - Sei stolto e ostinato come febbraio.
  • Puda in Frearzu su sarmentu si cheres binu in assentu - Pota le viti in Febbraio se vuoi un vino buono
  • A Frearzu lealu cando benit - Febbraio prendilo quando viene(per le persone moleste o per i mali personali)
  • Falsu che friaxu - Falso come febbraio, un mese che meteorologicamente Ŕ ambiguo!á
  • Is ballus da Carnevali si prangint in Caresima. - I balli di Carnevale si piangono in Quaresima
  • Friaxu cun is pillonis, Marzu cun is bastonis, Arpili cun floris, Maju cun amoris - Febbraio con gli uccelli, Marzo con i bastoni, Aprile con i fiori e Maggio con gli amori
  • Friarju cun is pillonis, Martzu cun is bastonis, Abrili cun i froris, Mayu cun is amoris - Febbraio con gli uccelli, Marzo con i bastoni, Aprile con i fiori e Maggio con gli amori



Marzo = Maltu, Martu, Martzu, Marthu, Marzu, Matzu, Maltzu
  • Si s'arrosu in Marzu non reposa, de su massaju sa filla si sposa - Se la rugiada in Marzo non si ferma, la figlia del contadino si sposa
  • Si su lentore in Martu no reposat, de su massaiu sa fiza s'isposat - Se la rugiada in Marzo non si ferma, la figlia del contadino si sposa
  • Marzu maccu - Marzo gioccherellone (se vedi il sole portati dietro l'ombrello)
  • Marzu siccu, massaju arriccu - Marzo secco, contadino ricco.
  • Su soli de Marzu pigaddu a passu - Il sole di marzo si prende a poco a poco
  • Su sole de Martu lealu de passu - Il sole di Marzo prendilo muovendoti.
  • Su sole de Martu ponet su marcu - Il sole di Marzo mette il marchio, cioŔ il mal di testa.
  • Marzu siccu, massaiu riccu - Marzo secco agricoltore ricco
  • Martu entosu, linu 'enosu - Marzo ventoso, lino venoso
  • Trigu bettau in Marzu no bi lu messas artu - Grano tagliato in Marzo non tagliarlo alto
  • Pasca Marzutina, Pasca mortarzina - Se la Pasqua cade di marzo, c'Ŕ molta mortalitÓ
  • Pasca Marturina annada mortarzina - Se la Pasqua cade di marzo, c'Ŕ molta mortalitÓ
  • Su tricu de Marzu non du messas artu - Il grano di marzo non tagliarlo altoá
  • Su tricu de Martu non lu messes artu. - Il grano di marzo non devi mieterlo troppo alto.
  • Si oisi binu in cuba, in Marzu puda - Se vuoi il vino in botte, pota di Marzo
  • Si cheres binu in cuba, in Martu puda. - Se desideri vino abbondante devi potare la vigna nel mese di marzo.
  •  Martu Marzosu - Marzo marcio (la mortalitÓ Ŕ piu frequente)
  • Su mesi de Martu sos neciados si que leat - Il mese di marzo porta seco i cagionevoli di salute(quelli che hanno acciacchi)
  • Su bentu de Martu, sa bezza non mi que agatet - Al vento di marzo viene a morire la vecchia
  • Casca casca chi cras est Pasca. - Sbadiglia che domani e' Pasqua (...stessa razione anche se e' Pasqua...)
  • Pasca 'e Nadale, inue ses la faghe, Pasca 'e Abrile, torra a su foghile. - Natale passalo dove sei, Pasqua torna a casa
  • Faccia de Pascha. Allegru que Pascha - Allegri come una Pasqua(per persone sempre allegre)
  • Pascha Martale, annada de pane - Pasqua in Marzo, annata di pane(cioŔ buono il raccolto)
  • Quircaresi sa mala Pascha a piaghere - Cercasi il malanno a piacere(riferito agli impiccioni)
  • Ogni die non est Pascha - Non tutti i giorni Ŕ Pasqua
  • Dogna dý non est Paska - Ogni giorno non Ŕ Pasqua(tornare al tram tram di tutti i giorni)
  • Fazzas sa Pascha in domu - Che possa far la Pasqua in casa(riferito ai venditori di castagne che andavano a vendere nel campidano. una specie di bestemmia, perchÚ si supponeva che se facevano la Pasqua in casa, voleva dire che avevano problemi di malattia o altro)
  • Quan'hat a benner Pascha manna in jobia - Quando verrÓ Pasqua di Giovedý(impossibile che accada)
  • Beni benýu: che i sa di de Pascha - Bene arrivato come il giorno di Pasqua
  • Dogna Pascha bandit e bengat, ma Pascha de Penticosti mai bengat - Ogni Pasqua passi e ritorni, ma che non venga mai la Pasqua di Pentecoste(nel senso di liberarsi da tante seccature)
  • Cuntentu che una Paska - Contento come una Pasqua
  • A bindichi  'e Martu, anziat cucu a palatu - Dal 15 di Marzo alza il cuculo al palazzo(comincia a cantare)
  • Marzu pungidi e Abrile tundidi - Marzo procura mali, Aprile tosa gli ammalati
  • Marzu entosu, Abrili proidosu - Marzo ventoso, Aprile piovoso
  • S'akua de Martzu e de Abrili balit prus de su cocu 'e s'urrei - L'acqua di Marzo e di Aprile vale pi¨ del cocchio del re
  • Martzu akua 'e satzu, Abrili Akuas milli, Mayu cun d-una mi ndi andu -
  • Comenti dura sa ni' Marzina, aici durit su mali de su bixinu - Come dura la neve di Marzo, cosý duri il male che mi vuole il vicino(invidia)
  • Femmina in festa cun caddu in Beranu trÓmpana semper su comporadore - La donna vestita a festa e il cavallo in Primavera, ingannano sempre l'acquirente
  • Pessiche in frore e pessiche cottu, cante die cante notte - Pesco in fiore e pesca matura, quanto Ŕ il giorno, tanta Ŕ la notte(durata delle notti di Marzo e Ottobre)



Aprile = Abrile, Abrýle, Arbile, Arbili, Aprile, Abrili, Abriri
  •  In Abrile torra su cani a su buili - In Aprile il cane torna all'ovile
  • Abrili, Abri: unu guttiggju dugna di - Aprile Aprile, una goccia d'acqua tutti i giorni
  • Eita est torrada sa primu di de Arbili? - Cos'Ŕ il 1 di Aprile?
  • Abribi, beni ca m'asa biri. - Aprile vieni e mi troverai pronto.
  • Abrili, torra su lepori a cuili. - Nel mese di aprile la lepre ritorna alla tana.
  • Abrile torrat cane a cuile - In Aprile torna il cane al covile(se fa freddo)
  • Arbili acqua a bidili - In Aprile si trova l'acqua in ogni abbeveratoio(mese piovoso)
  • Su soli de Abrile ponet su brunchile - Il sole di Aprile ti lascia il marchio
  • e su soli de Arbili cantu podis fuiri - Dal sole di aprile stai lontano
  • S'abbar de Abrile faghet imbianchire - Acqua di Aprile fa nevicare
  • A su frittu de Abrile tremet su assile - Per il freddo di Aprile trema persino la martora
  • Arbili aqua a bidili. - In aprile si trova l’acqua in abbondanza
  • Abrile 'nd at mortu sa mama a frittu - Aprile ha ucciso la madre col freddo.
  • Abrile hat mortu sa mama a frittu. - Aprile ha ucciso sua madre di freddo
  • E ite sa prima die de Abrile qu'est torrada - Non Ŕ il 1░ giorno di aprile(rivolto ai burloni)
  • Eranu folthe, trigu a colthe. - Primavera piovosa, grano a iosa.
  • S'ainu s'abbizat de su beranu dichi ch'est passadu - L'asino si avvede della primavera dopo che Ŕ passata
  • A bindichi  'e Aprile, intrat sennore a dormire - Dal 15 di aprile i signori dormono
  • Intrau est Abrili, incraradý in su conkili, ki su surcu est cobertu, tenit bonu aspetu, ki no est kobertu su surcu, strexidindi su bruncu - ?



Maggio = Maju, Mau, Maiu, MÓiu, Maggiu, Maggju, Mayu
  • In su mese 'e abrili non tocches unu pilu, in su mese maju non lesse saju. - Nel mese di aprile non levarti di dosso neppure un filo, in quello di maggio non toglierti il saio. Non lasciarti ingannare dal tempo
  • Longu ke su mesi 'e Mayu - Lungo come il mese di Maggio
  • Sarmentu curtu binnenna longa - Ramo corto vendemia lunga
  • Non castisi in Maju ne cuaddu ne massaju - Maggio non guardare nÚ cavallo nÚ contadino
  • Allegru che Maju - Allegri che Ŕ maggio(per l'abbondanza dei pascoli)
  • Longu che i su mese de maggiu - Lungo come il mese di maggio
  • Tottu coberit Maiu candu benit beni - Maggio copre tutto
  • Nen caddu in maju, nen femina in festa. - NÚ cavallo nel mese di maggio, nÚ donna in festa.
  • Ni Mayu ken'e soli, ni bagadia ken' e amori - NÚ Maggio senza sole, nÚ ragazza senza amore
  • A su mese de maju horriant sos ainos. - Nel mese di maggio ragliano gli asini (se uno fa una cosa senza fatica e per obbligo)
  • Lu freddu di maggiu trema l’ainu. - Il freddo di maggio, fa tremare anche l’asino.
  • In su mesi de Maju, onzi runzinu est caddu - Nel mese di maggio ogni ronzino diventa cavallo
  • A sos primos de Maju msignore est massaiu - Ai primi di Maggio anche il signore diventa contadino
  • Maju, acqua a spajai - Maggio pioggia vana(PerchÚ se l’acqua Ŕ frequente nuoce alle biade, che in quel periodo, sono in fiore.)
  • Non podet hesser qui siat de Maju Sant'Andria - Il mese di Maggio non pu˛ essere Novembre(per bugiardi e fanfaroni)
  • Po Santu Mattia aberrint is ogus totus is zerpias - Per San Mattia, gli animali si svegliano dal letargo(ma San Mattia Ŕ il 14 Maggio, quando gia da molto tempo tutti gli animali si sono svegliati)
  • A bindichi  'e Maju, sennore est su massaju - Dal 15 di Maggio, signore Ŕ il contadino(inizio del raccolto)



Giugno = LÓmpadas, Lamparasa, Lampadasa, LÓmpatas, LÓmpas, LÓmpada, LÓmpata
  • LÓmpadas: kini no morit cÓmpat po LÓmpadas - Chi non muore, camperÓ per Giugno
  • Acqua e soli, annara de loi - Acqua e sole, annata di legumi
  • Acqua e bentu, bona annara po su sramentu - Acqua e vento, buona annata per le viti
  • Abba chi bentu, annada de sarmentu. - Acqua e vento, annata buona per la vigna.
  • Affolendi sa figu, fromentu a mindigu - Con l'albero di fico foglioso, si diminuisce il lievito della pasta(per via della buona stagione)
  • Sos anzones si contan a Santu Juanne - Gli agneli si contano a S.Giovanni(24 Giugno, fine della brutta stagione e quindi si possono tirare le somme - Non bisogna essere impazienti, ogni cosa a tempo debito)
  • Dai sa die de Sanctu Mattýu, ogni animale torrat biu - Dal giorno di San Mattia(13 Giugno)ogni animale rivive
  • A Sanctu Mathias, aberrint sos ocros sas thirpias - A San Mattia ogni rettile riapre gli occhi(annunzio della Primavera)



Luglio = TrÝulas, Mese Orgiolasa, Mes'e Argiolas, Tribulas, Arjolas, Treulas, TrÝura, Agliola
  • Candu si pesa su bentu, est preziosu bentulare - Quando si alza il vento, Ŕ utile sventolare la paglia
  • Chie si cojuat in Triulas, triuladu ndi Ŕssit = chi si sposa a Luglio trebbiato ne esce (forse perchŔ luglio per via del caldo non Ŕ molto adatto all'adempimento dei doveri coniugali , e quindi chi si sposa in luglio si stanca di pi¨ che chi si sposa in altri mesi
  •  Triulas est Triulada - Luglio Ŕ tribulante(perchŔ i contadini lavorano di piu)
  • Triaulas triauladu - Luglio tribulato
  • Po Sant'Anna invocada bessit su muscareddu - Se invochi a Sant'Anna matura il moscatello
  • Triulas, casu e pani a fitta a fitta in dogni mesa, e risu e allegria - Luglio, formaggio e pane a fette in ogni casa, e risa e allegria
  • In Triulas e Austu non si dormit cum mutzere - Luglio ed Agosto, moglie mia non ti conosco
  • In Triulas et Austu su segnori noni dormit cum sa muzere - Luglio ed Agosto, moglie mia non ti conosco
  • Triulas depidore, et Austu pagadore - Luglio debitore ed Agosto pagatore(nel senso del contadino che paga i debiti dopo il raccolto di Agosto)
  • Mes'e Argiolas Depidori e Austu pagadori - Mese di Luglio debitore e Agosto pagatore
  • Po su Mesi 'e Arjolas, sa mulleri abÓrrat a sola - Per il mese di Luglio la moglie resterÓ sola(marito nei pascoli di montagna)



Agosto = Austu, Agustu, Aostu
  • Chini mÓrra sa býngia in Austu, prŔni sa cuba de mustu - Chi zappa la vigna in Agosto, riempie la botte di mosto
  • Totus i depidus si paganta a austu. - Tutti i debiti si pagano ad agosto.
  • Austu, Austu, foras de assustu - Agosto, Agosto, finito lo spavento
  • Acqua in austu meda mustu. - Acqua ad agosto molto mosto.
  • Mesi e Austu mengianu friscu e figu gustu. - Nel mese di agosto mattino fresco e fichi a volontÓ.
  • Quie si bagnat in Austu non assazat mustu - Chi si bagna in Agosto non beve vin mosto(in questo mese si colgono le febbri nelle spiagge malsane)
  • Prima de benner Austu, zappa sa ide, si cheres mustu - Prima che arrivi Agosto, zappa la vigna che avrai mosto
  • Si proidi po mes'Austu, meda mustu - Se piove in Agosto, molto mosto
  • A pagare ad s'Austu - A pagare ad Agosto(dopo il raccolto)
  • Si cheres binu bonu abbaida su cadone - Se vuoi vino buono bada alla vulvaria(pianta nociva al vino)



Settembre = Cabidanni, Cabudanne, Cabudanni, Caburani, Capuranni, Capidanne, Capidanni, Cabuannu, Capidannu
  • Sos macos ingrassant ab su Cabidanni - I matti ingrassano a Settembre(riferito ai poltroni che a Settembre trovano trovano molto da mangiare
  • Tempus de figus, foras is'amigus - Tempo di fichi, fuori gli amici
  • In tempus de figu, nen frade ne amigu. - In periodo di fichi non esistono ne fratelli ne amici
  • Su pensare a Cabidanni - Il pensare al mese di Settembre(quando uno fa le cose con tanta calma, senza alcuna premura)
  • Cara de Cabidanni. - Faccia da Settembre.
  • Sa lughe de cabidanni lughet pius de tottu - La Luna settembrina risplende pi¨ che mai molta frutta da mangiare e cosi non faticano a preparare)
  • Candu Michele si bagnara l'ale, proiri finu a Nadale - Quando Michele si bagna l'ale, piove vino a Natale(29 settembre - S.Michele)
  • Pane de Cabidanni e de Santu Aini, abba calda e bene pesada - Pane di Settembre e di Ottobre, acqua calda e ben fermentata(se in questi mesi non si fa il pane con l'acqua calda, il pane diventa veleno)



Ottobre = Santu Aine, Santuaine, Mes'e Laramini, Santu Gabine, Santu 'Aine, Santu Gaini, LadÓmini, Mes'e Ladaminis, LedÓmine, Santua´ni, Santigaini
  • Bonna annara de binu, annara de pagu sentiru- "Buona annata di vino, poca capacitÓ di ragionare
  • Chini b¨ffat binu in frascu, b¨ffat piricciolu po nascu - Chi beve vino dalla fiasca di terracotta, beve vinello al posto del nasco(Su piricciolu era il vinello leggero e di poca gradazione che i braccianti e i lavoratori agricoli usavano portare in campagna nella zucca, sa cubedda, ed era ottenuto con una seconda e a volte anche terza spremitura delle vinacce, alle quali si aggiungeva preventivamente dell’acqua lasciando fermentare di nuovo per qualche giorno; il nasco Ŕ un vino da dessert)
  • Annada de mustu, annada de disgustu - Tempo di mosto, annata di disgusto(il vino nuovo sarÓ causa di litigi  tra i bevitori e danno per le famiglie)
  • Annada 'e binu, annada 'e pagu tinu - Annata di vino abbondante, annata di poco senno
  • Dae Santu Aine in susu, frittu e fńmine in prusu - Da Ottobre(San Gavino) in su freddo e fame in pi¨(presto arriva l'inverno)
  • Dae Santu Gabinu in susu, frittu e fammi in prusu - Da Ottobre(San Gavino) in su freddo e fame in pi¨(presto arriva l'inverno)
  • Chie chenat binu immurzat abba - Chi non ha vino beve acqua
  • Si ti cheres sanu abba su binu - Se vuoi essere sano, bevi vino(ma con moderazione)
  • Otto die innantis, otto die pustis de Santa Maria, ispetzat Attundu - 8 giorni prima, 8 giorni dopo della NativitÓ della Madonna comincia l'Autunno
  • Attongiu spilýu, baccargiu fammýu - Autunno pelato, vaccaro affamato(terra senza erba dopo una Estate asciutta)



Novembre = Sant'Andrýa, Santandria, Dognassantu, Donniasantu, Onnisanti, Novembri, Tottusantus
  • Binu bellu fin'a sa fesci - Vino bello fino alla fece(intende per uomo che persevera nell'onestÓ fino all'ultimo)
  • Binu bonu finza a feghe - Vino buono fino alla fece
  • Pro Sant'Andria, binu 'onu cun allegria - Per Sant'Andrea vino nuovo con allegria
  • A Santa Lughia dogi murta est cumpria - A Santa Lucia matura il mirto
  • Po Santu Sadurru is damas b˛ganta su villyudu - Per San Saturnino le signore portano fuori i capi di velluto



Dicembre = Nadale, Nedalle, Mes'e Irasa, Natale, Meseidas, Idas, Dicembri, Nadali, Naddari, Natali, Meseiras, Paskixedda, Paschiscedda
  • Sas nottes de Nadale, iscuru chie passat male! - La notte di Natale, poverino chi lo passa male
  • Acqua e friusu annara de pippiusu - Pioggia e freddo annata di bambini
  • Dai Pascha a Sanct'Istevene pagu bi hat - Da Natale a Santo Stefano poco ci manca(per indicare poca distanza morale)
  • Durai de Pasca a Santu StŔvini - Durar da Natale a Santo Stefano(qualcosa che si rompe appena usata)
  • Dai Nadale in cudda ia, frittu, famine et charestia - Dal Dicembre in la, freddo fame e carestia
  • Dai Nadale in susu frittu et famine pius - Da Natale in su freddo e fame in pi¨
  • Tra baganzas e die fridas, nci passat Meseidas - Tra vacanze e giorni freddi, passa Dicembre
  • Aundi has fattu s'jerru fai s'istadi - Dove hai passato l'inverno, passa l'estate(gli amici sono amici sempre e non solo quando ci fa comodo)

Copyright © Charlieonline.it 2002 - 2019
Tutti i diritti riservati



If you like write a message to my "Contatti"
Se hai dubbi o ti servono chiarimenti posta un messaggio nei "Contatti"

Home
Copyright © Charlieonline.it 2002 - 2019
Tutti i diritti riservati
www.charlieonline.it

Torna all'inizio
  CSS Valido!

Licenza Creative Commons
Questo Sito Ŕ pubblicato sotto una Licenza (This website is licensed under a)
Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 2.5 Italia License
.